... una scuola per pensare, comunicare, creare, essere solidale ...

logo
logo

Progetti

L'I.C. "Dante-Galiani promuove l'attivazione di vari Progetti per ampliare l'Offerta Formativa conseguendo le finalità del PTOF e della programmazione didattico- educativa approfondendo le attività disciplinari curricolari.

Il documento allegato è una sintesi dei Progetti d’Istituto per l'A.S. 2017/2018, sia dei progetti curriculari che i progetti extracurriculari.

In data 26 Maggio presso l’Auditorium della Parrocchia della Trasfigurazione del Signore si è svolto il Concerto di fine anno della classe di Flauto guidata dalla Prof.ssa Nunzia Barbano in presenza dei genitori e del nostro Dirigente Prof. Francesco Pio Maria D’Amore. Al Concerto hanno partecipato tutti gli alunni delle classi prime, seconde e terze in vari Ensemble di flauti accompagnati al pianoforte dal Prof. Luca Cocomazzi. Sono stati eseguiti brani di famose colonne sonore da Walt Disney (Mary Poppins, Cenerentola, I tre porcellini) al grande Morricone con il meraviglioso Gabriel’s oboe dal film “The Mission”, Ia famosa colonna sonora di Nicola Piovani premio Oscar “La vita è bella”, il tema del brano “My heart will go on” dal film “Titanic”, il tema del brano di Luis Bacalov dell’indimenticabile film “Il Postino”. Si è concluso il concerto con “Inno alla gioia” di Beethoven a classe completa di 21 flauti con l’augurio di un futuro sereno pieno di pace e serenità. Buon ascolto!

Il progetto continuità “Il Viaggio” è stato pensato per i bambini di 5 anni della Scuola dell’Infanzia affinché possano giungere, grazie alla collaborazione degli alunni di classe quinta della Scuola Primaria, all’elaborazione di stati d’animo positivi rispetto alla realtà scolastica che li accoglierà.

Il passaggio dalla Scuola dell’infanzia alla Scuola Primaria rappresenta per i bambini un momento delicato attorno al quale si concentrano fantasie, interrogativi, timori. Lo scopo di questo percorso è stato quello di accompagnarli gradualmente verso il nuovo ordine di scuola al fine di promuovere il benessere e il successo formativo.

Il tema portante è stato introdotto nelle sezioni della Scuola dell’Infanzia attraverso la lettura del libro “La Zattera” di Lucia Salemi le cui illustrazioni sono state colorate e personalizzate dagli alunni di classe quinta. La storia narra il viaggio di cinque personaggi verso una nuova casa su una zattera in mezzo al mare. Ogni personaggio custodisce nella propria valigia un oggetto speciale che servirà ad affrontare il viaggio e a vivere nella futura casa. Nel racconto emergono i valori dell’amicizia, di un viaggio da condividere, la solidarietà e la forza del gruppo. Al termine del racconto gli alunni hanno costruito la propria valigia e prodotto due disegni simbolici e significativi:

-un ricordo speciale legato alla scuola dell'infanzia;
-che cosa vorrebbero portare nel viaggio verso la scuola primaria.

La “Valigia” è uno strumento di un percorso di continuità che prevede la possibilità di vivere nella Scuola dell’Infanzia esperienze ed attività che proseguiranno nella Scuola Primaria.

Il progetto è stato ben accolto da tutti gli alunni generando molto entusiasmo in coloro che si sono impegnati a colorare,personalizzare l’albo e registrare la lettura della storia ma anche negli alunni più “piccoli” che hanno ascoltato con grande interesse e partecipato attivamente nella realizzazione della valigia.

Simona Merla

09.03.21

Dopo due anni di fermo, finalmente riparte la musica all'IC Dante Galiani con un programma particolarmente ricco: nella prima parte del Concerto si esibirà l'Orchestra degli alunni delle classi prime, giovanissimi musicisti in erba che si cimenteranno nell'esecuzione di brani di una certa complessità; successivamente verranno eseguiti 4 brani per famigle strumentali;seguirà una fuga di Bach, massima espressione dell'ingegno musicale, opportunamente trascritta e arrangiata per ensemble misto. Per il gran finale la prestigiosa "Orchestra Giovanile" dell'IC si presenta in chiave moderna, attraverso il confronto degli alunni con giovani professionisti del territorio (voce solista, pianoforte e percussioni), con l'obbiettivo di creare sinergie, riflessioni e nuovi stimoli. Nel manifestare il nostro orgoglio per questi straordinari ragazzi vi invitiamo numerosi all'evento.

010Un’antica leggenda narra che tanto tempo fa, in un piccolo villaggio dell’Inghilterra, le mamme e le nonne, non avendo il denaro per comperare i regali di Pasqua ai loro figli e nipoti, decorarono delle uova sode con disegni colorati e le nascosero nel bosco vicino al villaggio.

Il giorno di Pasqua ,Easter day, i bambini si recarono nel boschetto per giocare e le videro.

Non avevano idea di chi le avesse nascoste e con grande meraviglia e stupore iniziarono a raccoglierle quando, improvvisamente, un coniglietto, a bunny, sbucò fuori da un mucchio di uova, eggs, e i bambini iniziarono a gridare: “Il coniglietto ha nascosto le uova per noi!””The bunny hid the eggs for us

Da quel giorno,per rispettare la tradizionale leggenda, l’Easter Bunny  porta uova colorate ai bambini che sono stati bravi, ma essendo il bunny un po’ buffo e dispettoso, nasconde le uova tra le piante e i cespugli o per la casa e nel giardino affinchè i bimbi possano divertirsi a cercarle il mattino di Pasqua.

Anche i bambini della classe I A ,venerdì 8 APRILE 2022, hanno simulato questo momento tipico della vita inglese per imparare divertendosi.

Gli scolari entusiasti e contenti di usare alcune parole in inglese e cantare la tipica canzoncina pasquale si sono divertiti a fare la caccia alle uova ,debitamente nascoste dalla maestra Michelina, in un percorso che dall’aula si spostava nel cortile della scuola per arrivare fino in presidenza dove li aspettava ,complice anche il nostro Dirigente scolastico a cui va il mio personale e speciale ringraziamento, a very big chocolate Easter egg.

Enjoy and Happy Easter to everyone!

Ins. Michelina RUSSO

 

Galleria Fotografica:

 Le classi di strumento dell'Istituto Comprensivo Dante-Galiani vi presentano un medley tratto dal repertorio natalizio augurandovi un sereno Natale e felice anno nuovo.

001Dall’incantevole Santuario di San Matteo, vi presentiamo il Concerto della classe di flauto traverso guidata dalla prof.ssa Nunzia Barbano. La musica d’insieme è una delle attività più belle e più formative dello strumento musicale. Fare musica d’insieme significa mettere il proprio contributo per la creazione di quell’arte magica che è la musica. Suonare uno accanto all’altro ha quella straordinaria capacità di farti sentire integrato in una sola e unica famiglia. Eseguire il concerto in piena natura condividendo emozioni musicali non è solo un’esperienza didattica   ma ha un significato molto più profondo soprattutto dopo l’anno scolastico “particolare” a causa della pandemia. Suonare uno strumento musicale favorisce una sana crescita sia culturale che sociale, fa bene al cuore e all’anima e l’orchestra è la massima espressione.  Al concerto hanno partecipato tutti gli alunni dalle classi prime alle terze in diversi ensemble di flauti. Il programma comprende brani di  autori  barocchi (Charpentier, Bach, Vivaldi), tre Inni nazionali (quello italiano, inglese e francese) e brani tratti dal repertorio di musica popolare. 

Buon ascolto

Prof.ssa Nunzia Barbano

In questo anno particolare difficile per tutta la comunità, anche le attività  musicali hanno  molto sofferto , vista l’impossibilità di promuovere concerti e saggi  musicali scolastici . Le limitazioni  imposte dall’emergenza sanitaria hanno costretto  ad adottare  delle modalità  di insegnamento  a distanza .  La voglia di fare musica non è venuta meno , al posto  del tradizionale concerto  per l’occasione  saranno proposti dei video della classe di clarinetto in varie formazioni , frutto  di un lavoro di coordinamento  e montaggio .

Prof .   Costanzo Gemma .

Buon ascolto ….

Classe 1^F tempo pieno Scuola primaria

A.s. 2020/21

Da anni, cerco di avvicinare gli alunni delle mie classi della scuola primaria dell’I.C.“Dante-Galiani” di San Giovanni Rotondo (FG), al tema del rispetto dell’ambiente, della legalità e della diversità, attraverso progetti creati ad hoc, ispirati alle favole dell’artista Fedele Boffoli.

In questo anno scolastico, il progetto di Educazione civica “DIVERSI, MA AMICI”, è ispirato alla favola “A-mici” (https://www.youtube.com/watch?v=7gtmPyxipiM) del suddetto artista, con le illustrazioni di Anna Zennaro. Tale progetto nasce dall’esigenza di sviluppare nei bambini processi di attenzione e interesse verso l’ambiente e verso le relazioni umane, per avvicinarli ad essi con sentimenti di amore e rispetto che, crescendo, possano trasformarsi in stili di vita “virtuosi”.

Un corretto rapporto con l’ambiente naturale e con i propri simili, presuppone conoscenze che, soprattutto per fanciulli in tenera età, non possono essere soltanto argomenti asettici. Affinché il bambino possa capire appieno l’importanza del rispetto della natura e del corretto rapporto fra uomo e ambiente, è fondamentale che ogni concetto che viene sottoposto alla sua attenzione trovi un immediato riscontro con larealtà che vive ogni giorno.

Esplorando tutto ciò che lo circonda, attraverso esperienze di vita quotidiana, come la cura di una parte del giardino della propria scuola e interagendo con gli altri, il bambino acquisisce conoscenze relative alle componenti ambientali, comprende e verifica i danni che vengono prodotti quando non si seguono norme comportamentali indispensabili per la convivenza ed intuisce la necessità di seguire regole comuni per“star bene” nell'ambiente in cui si vive.

A tale scopo ho proposto agli alunni di classe 1^F tempo pieno, di continuare aprendersi cura di un albero di ulivo piantato nel giardino della scuola negli anni precedenti insieme ad altri piccoli studenti durante progetti analoghi. Le varie attivitàa contatto con la natura hanno favorito un graduale ascolto del suo linguaggio semplice e armonioso, stimolando negli alunni la creatività, l’unione e il rispetto tra icoetanei perché, come dice Lucio Anneo Seneca: “Nobile è colui che dalla natura èstato formato alla virtù”.

Infatti, è conoscendo e rispettando la natura e tutti gli esseri viventi che si impara a conoscere e rispettare anche se stessi e nella scoperta della diversità che essa offre, si diventa capaci di stupirsi della bellezza presente ovunque e di godere deisuoi straordinari tesori.

Ins. Floriana Massa

 

Progetto delle classi 5^A e 5^C

Il progetto “Sapori di...Versi” nasce nel 2017 con lo scopo di stimolare la creatività che appartiene ad ogni individuo, che è presente in varie sfaccettature nel vivere quotidiano di ogni bambino, e accrescere la voglia di libertà che è insita in ognuno di loro. Le poesie scritte dai bambini nel corso degli anni sono state viste sotto una forma di comunicazione “speciale”, che va assaporata come se fosse un “piatto” nuovo, ricco di “sapori”, da degustare e scoprire.


Questa esperienza, unica e irripetibile, non ha fatto altro che stimolare la loro fantasia e creatività, favorire la sensibilità verso “il bello”, promuovere “il gusto” personale e la libertà di essere persone creative che danno, anche con piccoli segni, continuamente cultura alla comunità; perché, come diceva A Einstein “la creatività è contagiosa, trasmettila anche agli altri”.


Ins. Michelina RUSSO

Per sfogliare le raccolte di poesie, clicca sui link sotto, oppure scarica gli allegati sotto.

 

Sapori di ... Versi_5A   Sapori di ... Versi_5C
 5A  5C

 

 

 

 

 

Come stai?

Ai miei 86 alunni ho fatto questa domanda.
 
Gli ho chiesto cosa avessero l'urgenza di raccontarmi, le loro emozioni, le scoperte fatte su se stessi e sulle proprie passioni, in questo nuovo tempo che li vede costretti ad una cattività innaturale. Ho teso l'orecchio e il cuore alle loro piccole-grandi storie, per finire letteralmente travolta da una energia incontenibile.
3 giorni (e 3 notti) passati a succhiare la loro linfa e provare a renderla cronaca di un momento storico unico.
 
Mi hanno spalancato le porte delle loro case, hanno cucinato per me, dipinto, scritto, danzato, hanno messo pattini a rotelle da far scivolare nei corridoi domestici, ritagliato piccoli omini, consigliato libri, itinerari ciclabili, cantato contro il cielo....
 
Hanno pianto, riso, sognato con me, scegliendo suoni, disegni, danze, colori.
 
Hanno persino usato il codice Morse per inviarmi le loro piccole bottiglie di speranza in questo mare immenso e inquietante che chiamiamo Pandemia.
Tanti mi hanno inviato dei lavori segretissimi, di cui avrò estrema cura; altri hanno scelto di mettere in gioco tutto quello che sanno, per gridare forte la loro voglia di resurrezione, anche quando "sto bene" sanguina e racconta di ferite. 
 
Eppure, oltre le crepe, la loro luce si coglie tutta.
 
"Sto bene", miscellanea di vita pandemica di 86 splendidi alunni della Galiani (1^ E, 2^ D, 3^ E, 3^ F).
 
Daniela Pirro

Gli alunni di 2^ D del Plesso Galiani di S. Giovanni Rotondo (Fg) ve ne donano 17, scritti da casa, scritti a distanza....per combattere le paure, per sentirci più vicini.

Qualunque sia l'abbraccio in cui sognate di perdervi, qualunque sia la bellezza che vi scalda il cuore, Buon Natale ... con le parole visuali di 17 piccoli poeti in cui riporre speranze e scrivere beltà.

Prof. Daniela Pirro

Clicca sulle immagini sottostanti per vederle ingrandite:

Didattica a distanza
La Musica d’insieme non si ferma con l'Orchestra Giovanile "Dante-Galiani"


Dall’inizio del periodo di chiusura delle scuole per l’emergenza Covid-19 anche l’Istituto Comprensivo Dante - Galiani si è attivato per realizzare un nuovo modo di fare scuola: la DIDATTICA A DISTANZA


La sfida da vincere per lo studio dello strumento musicale “a distanza”, è riproporre una delle attività che maggiormente caratterizzano la metodologia dei corsi musicali: la MUSICA D’INSIEME.


L'Orchestra giovanile "Dante - Galiani" è una realtà ormai acclarata; le attività svolte sono considerata estremamente educative e formative: suonare insieme a decine di altri ragazzi sviluppa e potenzia una serie di competenze quali il rispetto delle regole, sia quelle indicate nello spartito sia quelle dettate dal direttore d’orchestra, consente di imparare a suonare nel rispetto del ritmo e delle dinamiche, per non sopraffare o mandare fuori tempo i colleghi durante le esecuzioni, significa leggere la propria parte ma stare in silenzio durante le proprie pause, significa ascoltare gli altri. In questo senso la musica d’insieme è utilissima nel raggiungimento e nel consolidamento delle abilità musicali quali l’intonazione, il ritmo, l’espressività, le dinamiche. Essa rappresenta inoltre un’ottima scuola di democrazia, rispetto, tolleranza, tutti elementi in grado di sviluppare una socialità positiva.

OMNIA VINCIT AMOROmnia vincit AMOR. Genocidi del ‘900, dal buio alla rinascita.
Suoni, forme, parole a cura degli alunni e l’orchestra giovanile della “Galiani”

Si è conclusa con un grande scroscio di applausi la manifestazione“Omnia vincit AMOR. Genocidi del ‘900, dal buio alla rinascita”, tenuta dagli alunni del plesso “Galiani” lo scorso 14 febbraio 2020 presso il chiostro comunale di S. Giovanni Rotondo.
L’analisi dei genocidi del ‘900 è stata fatta sotto la lente prismatica della trasversalità disciplinare: dalla musica alla letteratura, dall’arte alla storia, dalla danza al teatro, dalla fotografia alla multimedialità.
I ragazzi del nostro istituto hanno voluto, però, spalancare i cancelli di morte, innestare di vita i fili spinati, intonare cori e accordato strumenti con suoni tratti da pentagrammi di rinascita, hanno danzato su coreografie di vita e di intercultura, ridipinto opere, si sono calati nelle persone che hanno vissuto davvero questi drammi, facendoli parlare con parole di allora e di oggi, per giungere poi a intingere i pennelli in infiniti colori e dare luce a luoghi che hanno saputo essere buio.
La prof. ssa Brunella Magno ha guidato i ragazzi a comprendere le relazioni tra gli eventi, a scendere nelle ragioni storiche, a cercare la svolta nella scelta dell’amore universale.

Foto Giochi di Matematica

Il 5 giugno 2020 si è conclusa la Finale Nazionale telematica dei Giochi Matematici del Mediterraneo a cui hanno partecipato sei alunni della classe 5^F a tempo pieno, dopo aver superato la QUALIFICAZIONE D'ISTITUTO e la FINALE D’ISTITUTO.
Le classifiche sono state stilate, come da Regolamento, suddividendo i partecipanti in cinque fasce di merito in base al numero di risposte esatte:
1^ fascia = 10/9 Risposte esatte
2^ fascia = 8/7 Risposte esatte
3^ fascia = 6/5 Risposte esatte
4^ fascia = 4/3 Risposte esatte
5^ fascia = 2/1/0 Risposte esatte

Dei sei bambini partecipanti alla Finale Nazionale, tre si sono classificati nella prima fascia e tre nella seconda.
Un grazie di cuore agli alunni per l’impegno e la serietà con cui hanno affrontato la prova e tantissimi complimenti per il notevole risultato conseguito.
Vi auguro di continuare sempre sulla strada del successo.

Ins. Floriana Massa

A- A A+

trasparenza amministrativa

PON 2014-2020

Calendario A.S.

calendar

USR-PUGLIA

UST-FG

MIUR

Portale ARGO

MENSA SCOLASTICA

Informazioni e Comunicazioni

FASE CORONAVIRUS

Informazioni e Comunicazioni

Registro Elettronico

registro elettronico

la buona scuola logo

formazione.docenti

la buona scuola logo

la buona scuola logo

la buona scuola digitale

ampliamento offerta formativa

la buona scuola logo

decertificazione

danno erariale

ambito15 logo

Feed RSS Ambito 15

Feed non trovato